La versificazione dei trovatori

18 febbraio 2016 Filologia romanza

Yawpp_logo-3 appunti

 

I trovatori riprendono la versificazione tonico-sillabica, i cui elementi costitutivi sono:

  • ictus > sottolinea le posizioni forti e coincide con un accento primario, che viene reso ritmicamente all’interno del verso.
  • posizione > una o più sillabe che formano l’unità metrica di base.

Le figure metriche che regolano la fusione di due sillabe in un’unica posizione sono:

  • sineresi > per le sillabe che si incontrano all’interno di una parola (sia è una posizione, è un monosillabo).
  • sinalefe > per le sillabe che si incontrano all’interno del verso (bela es, dove –la ed es sono un’unica posizione).

Le figure metriche che regolano la separazione di sillabe sono:

  • dieresi > per le sillabe che si incontrano all’interno della parola (sia bisillabico).
  • dialefe > per le sillabe che si incontrano all’interno del verso (li aucel, li e au– formano due posizioni distinte).

Il verso è delimitato dalla pausa finale che, nel caso della poesia trobadorica, coincide con la rima.