Il preziosismo francese

24 febbraio 2016 Francese

Yawpp_logo-3 appunti

 

Preziosimo: fenomeno della letteratura francese del ‘600, e manifestazione letteraria del barocco insieme al genere burlesco e all’affermarsi del classicismo.
Elementi del preziosismo
sono: femminismo, reazione contro la condizione di passività riservata della donna.
Lo stile del preziosismo include: linguaggio ricercato, iperboli, sfumature, metafore, paradossi, giochi di parole, antitesi, parafrasi elegante.

Madame de la Fayette: esponente del preziosismo ed inventrice del romanzo moderno. Spesso firmava con pseudonimi, in quanto nel ‘600 era sconveniente per una donna del suo rango esercitare l’arte della scrittura. È anche l’autrice del romanzo psicologico La princesse de Clèves.

La princesse de Clèves, trama: Mademoiselle de Chartres è una delle donne più affascinanti e corteggiate della corte di Enrico II. Sposa il principe de Clèves, uomo che stima ma non ama. Conosce l’amore, dopo il matrimonio, nella persona del principe di Nemours; l’amore è corrisposto, ma la fedeltà matrimoniale le impedisce di tradire il marito anche dopo la morte di quest’ultimo (causata in parte dalla confessione della moglie). Alla fine, la principessa si ritira in un monastero per intraprendere una vita umile e di carità, morendo ammirata da tutti per le sue opere.

La princesse de Clèves, analisi: scritto in uno stile sobrio e raffinato, è considerato il primo modello di romanzo psicologico moderno. È una perfetta sintesi storico-culturale, ai tempi di Luigi XIV, dell’alta società parigina anche se è ambientato nel 1559. Il rigore e la ragione della protagonista, forse, derivano dal giansenismo*, ed erano principi diffusi in parte della nobiltà parigina del ‘600. Tali principi venivano contrapposti al diffuso libertinismo dell’epoca.

*giansenismo: dottrina che tentò di modificare il cattolicesimo.